Nigeria, 1960. Agostino Zaccheo al lavoro nella costruzione di una ferrovia. (Per gentile concessione della Famiglia Emigranti ed Ex emigranti del Longaronese)